head-olii

informazioni e consigli

L’olio vegetale di origine alimentare può essere recuperato e destinato alla produzione di grassi e saponi, se invece versato nelle fognature cittadine può causare danni ai sistemi di depurazione.
Se differenziato, l’olio alimentare esausto viene inviato a ditte speializzate nel recupero di tali materiali.
L’olio vegetale dopo una prima lavorazione che elimina tutte le impurità può essere trasformato in additivo per il gasolio [biodiesel], in glicerina da utilizzare nell’industria dei saponi e dei cosmetici oppure in lubrificante a base vegetale.

cosa conferire

olio di frittura, di oliva e di semi; olio di sottoli [es. carciofini, funghi, olive];
olio di pesce in scatola [es. tonno, salmone].

cosa non conferire

olii minerali e di origine non vegetale.

RACCOLTA A CONTENITORE
DAL LUNEDI AL VENERDI
DALLE ORE 8:00 alle 13:00
PRESSO BIBLIOTECA COMUNALE, Via Vecchia Cardilli

come depositare

Raccogliere l’olio in un contenitore di plastica [tanichetta verde o bottiglia in PET] recarsi all’isola ecologica, con mezzi propri, nei giorni e negli orari di apertura, e conferire gli olii vegetali esausti. L’olio è estremamente inquinante: non gettarlo mai nel lavandino o nel WC.

olio
L'IGIENE URBANA
Le origini dell’ impresa risalgono ai lontani anni ’70, grazie ad un gruppo di instancabili lavoratori che decidono di concretizzare il loro sogno e gestire insieme il lavoro di una vita.
  • Via Tintoretto, 20 - 20090 Segrate [Mi]
  • Tel. 02 37909028

seguici

Ultime da Facebook

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: An access token is required to request this resource.
Type: OAuthException